Newsletter

Gli ultimi cinquant’anni d’Italia nella mostra di Bob Krieger

25/05/2018

Una galleria di 140 volti alla Reggia di Monza

E’ stato uno dei più grandi fotografi del nostro tempo. Bob Krieger torna dopo il successo della mostra a Palazzo Reale, a Milano, nel 2011, con una personale alla Reggia di Monza. Qui, dall’11 maggio fino al primo di luglio, negli spazi dell’Orangerie, ha sede "Bob Krieger- Sguardi del Pensiero e dell’Anima”. Ergo, una galleria di 140 volti che in qualche modo hanno rappresentato e rappresentano qualcosa per il nostro paese. Avvicinati e ritratti con l’ironia e la capacità introspettiva del grande maestro. La mostra ha il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività culturali, della Regione Lombardia, del Comune di Monza ed è un viaggio: nella storia, nelle persone, nell’imprenditoria. Si riconoscono i volti di Diana Bracco, Matteo Marzotto, Gianni Agnelli. Del resto Krieger è sempre stato il maestro del ritratto, davanti al suo obiettivo sono passati gli ultimi cinquant’anni di storia del nostro paese: dalla politica alla scienza, dallo sport al mondo dello spettacolo, dall’architettura alla moda. Bellissimo, l’allestimento. I volti emergono da un percorso di cubi sospesi, come in una visione onirica. Ma la storia di Krieger è legata all’arte: il bisnonno Giuseppe Cammarano fu uno dei grandi pittori della scuola napoletana e contribuì a realizzare la Reggia di Caserta.

Altre notizie

#JustAsk

Rispondiamo
entro un'ora
sulla nostra pagina Facebook

Fai la tua domanda
Orari d'apertura

Telefono: 0861.753610
> Contattaci

Top