L’olio d’oliva fa male?

Cibo e mangiar bene26/12/2019

Protegge il cuore e riduce il colesterolo cattivo. Varrebbe la pena di rileggere qualche dato saliente

Secondo il nuovo protocollo nutrizionale europeo, l’olio d’oliva avrebbe il cosiddetto bollino rosso in quanto alimento definito “grasso”. Certo, l’olio di oliva apporta 899 kcal per 100g di prodotto. Ha quindi un contenuto lipidico alto e va consumato nel rispetto dell’apporto calorico necessario a un particolare individuo.

Iniziamo a enumerare i suoi pregi. Prima di tutto, fa bene al cuore e alla salute cardiovascolare perché ricco di acidi grassi monoinsaturi: riduce il rischio di trombosi, ictus, infarti, neoplasie. Uno studio svolto al St. Michael’s Hospital di Toronto ha dimostrato che l’olio extravergine aumenta una proteina chiamata ApoA-IV , il cui scopo è quello di regolare le piastrine, le cellule che servono ad evitare le emorragie, ma che se presentano un’eccessiva aggregazione possono portare a malattie come trombosi o addirittura infarto. L’olio d’oliva combatte il diabete, perché aiuta a ridurre i picchi di glicemia dopo i pasti. Inoltre, contrariamente a uno dei più ingannevoli luoghi comuni, l’olio d’oliva riduce il livello di colesterolo nel sangue.  I grandi benefici che può apportare alla nostra salute sono dovuti innanzitutto al tipo di acidi grassi che lo compongono. Come nella grande maggioranza dei grassi di origine vegetale, questi sono essenzialmente di tipo insaturo, ovvero acidi grassi che tendono a diminuire i livelli di colesterolo e, in parte, aumentare l'Hdl, il cosiddetto colesterolo buono. Questo in contrapposizione ai grassi di origine animale che sono invece formati da un'elevata percentuale di acidi grassi di tipo saturo che, al contrario, tendono a far aumentare il colesterolo e, in particolare, l'Ldl, ovvero il colesterolo cattivo.

Ma quali sono i grassi che compongono l’olio d’oliva? In primis l’ acido oleico, (circa il 62%), il più abbondante tra gli acidi grassi monoinsaturi a lunga catena presenti nel nostro corpo, con grandi proprietà nutrienti ed emollienti per la pelle. Oltre all'acido oleico, l'olio d'oliva contiene circa il 15% di acido linoleico, il 15% di acido palmitico e il 2% di acido stearico.  Contiene inoltre una frazione insaponificabile che va dall'1 al 2 % e che fornisce a questo olio una significativa concentrazione di ingredienti attivi antiossidanti tra cui: composti fenolici, clorofilla, Vitamina E, fitosteroli con azione riparatoria e antinfiammatoria e squalene, uno dei principali componenti della superficie della pelle. Durante l’età adulta è efficace nella prevenzione dei disturbi delle arterie e del cuore, e abbassa il livello di colesterolo nel sangue. Oltre a ridurre il rischio di malattie cardiache, ha una funzione antinvecchiamento per la pelle e per le ossa in quanto è ricco di vitamina E, che protegge da decalcificazione, osteoporosi e fratture.

Dove trovare questi prodotti?

Mostra nella mappa

Orari d'apertura

9:00 - 21:00

Contatto

0861/7991

Altre notizie

#JustAsk

Rispondiamo
entro un'ora
sulla nostra pagina Facebook

Fai la tua domanda
Orari d'apertura

Telefono: 0861.753610
> Contattaci

Top